sabato 8 luglio 2017

Wrap up: Letture Aprile - Giugno

WRAP UP

Buongiorno, lettori, e bentornati sul blog. Oggi vorrei aggiornarvi sulle ultime, seppur parecchio scarse, letture. Essendo stata molto impegnata con lo studio, ho letto veramente poco ma avevo comunque voglia di scrivervi, perciò eccomi qua.
Mi aiuterò con Goodreads perché tra una lettura e l'altra è passato talmente tanto tempo da non ricordarmi più cosa ho letto prima e cosa dopo. Ma partiamo subito!

La prima delle mie ultime letture è Veronika decide di morire di Paulo Coelho.

Per questo libro nutrivo grandi aspettative, aspettative che sono state superate. Diverse amiche mi avevano parlato molto bene dello stile di scrittura di Coelho e di questo volume in particolare. Devo ammettere che è stata una lettura molto profonda e significativa; quella di Coelho è una grande riflessione sulla morte, ma soprattutto sulla vita, sul modo in cui ci approcciamo ad essa e sull'influenza che le nostre azioni possono avere nelle vite altrui. Anche questo, secondo me, rientra tra i libri che vanno letti almeno una volta nella vita, e non sarà l'unico di questa lista.
 
 
Continuiamo con Il grande Gatsby di F. Scott Fitzgerald.
 
Gran bel capolavoro, l'ho amato e mi ha lasciato davvero tanto. E' uno di quei libri in cui si colgono tante di quelle analogie da non poter evitare di soffermarsi nel bel mezzo della lettura e riflettere. Ho apprezzato tanto il modo in cui scrive Fitzgerald e presto vorrei leggere altro di suo. La caratterizzazione dei personaggi, la psicologia di ognuno di essi mi ha colpito parecchio, in particolar modo ho amato Gatsby, l'aura di mistero che gli ruota intorno, il suo modo di vedere le cose, i sentimenti che prova per Daisy. Insomma, dovete leggere questo libro, se non lo avete ancora fatto!
 
 
 
Il terzo libro che lessi, lo lessi in spagnolo per un esame. Si chiama Historia de una maestra di Josefina Aldecoa.
Questo libro è stata una piacevole sorpresa, nutrivo bassissime aspettative, pensando di dovermi sorbire una di quelle letture noiose e pesanti. E' stato proprio l'opposto, racconta la storia di una maestra vissuta nei primi anni trenta, quindi nel bel mezzo della Guerra Civile Spagnola. Lo spagnolo è molto semplice e quindi accessibile anche per chi ha un livello medio-basso.
 
 
 
Quarto volume letto in questo periodo, L'estate dei segreti perduti di Emily Lockhart.
 
Questo libro mi ha deluso, se devo essere sincera. La storia è parecchio banale, così come lo stile di scrittura e la caratterizzazione dei personaggi. Mio malgrado, devo dire che non mi ha lasciato nulla, non una morale, non un qualcosa su cui pensare, riflettere, proprio il nulla, se non il continuo ripetersi di un verbo che evidentemente la traduttrice adora, ovvero "profusione". Un libro, per poter essere definito tale, a parer mio, deve trasmettere qualcosa, che sia una sensazione, un'emozione, uno spunto di riflessione, e per quanto mi riguarda nulla di tutto questo è avvenuto leggendo questo volume.
 
 
 
Ultimo volume di quest'aggiornamento è Ogni giorno di David Levithan.
 
Al contrario del precedente, questo libro mi è piaciuto tantissimo. Parla di argomenti e affronta temi tra i più disparati, costringendoci a riflettere su ogni pagina. Il fatto che il protagonista sia una sorta di "spirito" che ogni giorno cambia corpo, trovandosi di volta in volta ad affrontare una realtà, una vita diversa, può farvi intuire quanto l'autore sia stato capace nel districarsi tra questi personaggi molto diversi tra loro; si passa da un uomo a una donna, dalla vita di un omosessuale a quella di una ragazza bulimica, fino a capitare addirittura nel corpo della ragazza di cui si è innamorato. Dovrebbe esistere, o comunque è in programma, un seguito e non vedo l'ora di sapere cosa accadrà. Anche di Levithan vorrei poter leggere altro al più presto.
 
 




 Termina qui il wrap up delle mie ultime letture, fatemi sapere cosa pensate voi di questi libri e se condividete o meno la mia opinione. Buon fine settimana a tutti!
- Ariam.


1 commento:

  1. L'unico libro che ho letto tra questi è Il grande Gatsby. Mi è piaciuto tantissimo e anche a me ha fatto venire voglia di leggere qualcos'altro di Fitzgerald!

    RispondiElimina